"I recenti processi di riordino del sistema scolastico italiano si stanno concentrando su pratiche didattiche che abbiano come obiettivo di apprendimento lo sviluppo di competenze. Ciò rispecchia il quadro comunitario dei sistemi d’istruzione, strutturato nell’ultimo decennio intorno al concetto di competenza, attraverso passaggi normativi e raccomandazioni che hanno introdotto un nuovo paradigma della formazione: verso le competenze, non più solo conoscenze. La differenza fondamentale tra conoscenza e competenza sta nel fatto che, in una determinata situazione di bisogno, chi ha competenze adeguate è in grado di cavarsela anche senza una conoscenza specifica che permetta di risolvere il problema." Gennaro Palmisciano - Rivista EF numero 3 - 2014. (lettura riservata ai soci AEFL registrati)