A seguito segnalazione del segretario dell’associazione veneziana AVIEF (vedi sotto la nota) abbiamo scritto al MIUR per chiedere spiegazioni rispetto all’Avviso pubblico del Ministero per la presentazione da parte delle scuole dei progetti finalizzati all’inclusione sociale e alla lotta al disagio: PON - Programma Operativo Nazionale “Per la Scuola” che non prevedono più la possibilità di finanziare moduli formativi di Educazione motoria e sport. “...A nostro parere, tale scelta, che vede l’esclusione dell’educazione motoria e dello sport, risulta incomprensibile; come se tali attività non fossero proprio per definizione, con riconoscimento da parte del mondo scientifico e didattico, strumenti di inclusione sociale e di lotta al disagio giovanile

A tal fine, e sperando si sia trattato di una svista da parte vostra, chiediamo che venga rivisto l’avviso pubblico, reintroducendo nel PON “Per la scuola” la possibilità per gli istituti scolastici di progettare e presentare moduli motori-sportivi, al fine di garantire un equilibrato supporto all’offerta formativa...” Conseguentemente dovranno essere posticipati i termini per la presentazione dei progetti (attuale scadenza il 9 maggio)...”

Comunicato capdi 19 aprile (1.69 MB)